Loading color scheme

Punture di zanzare: come prevenire i sintomi e curarne gli effetti

Con l’arrivo della stagione calda e con la forte umidità che la caratterizza, ci ritroviamo spesso invasi dalle zanzare. Vediamo come difenderci dalle punture e curarne i fastidiosi effetti.

PREVENZIONE

In prevenzione, per limitare le reazioni alle punture d’insetti nei pazienti ipersensibili alle punture stesse oppure come prevenzione da effettuare prima di un viaggio in mete esotiche.

LEDUM PALUSTRE

Il ledo delle paludi è un arbusto che cresce nelle zone umide dell’Europa, dell’Asia e dell’America. A diluizioni medio-basse (9-15CH) si utilizza sotto forma di granuli da prendere una volta al giorno nella stagione a rischio oppure come kit da viaggio da iniziare 10 giorni prima della partenza. Alle alte diluizioni (200CH) si utilizza sotto forma di globuli da assumere una volta al mese come prevenzione.

ledum palustre per le punture di zanzara

Alla prevenzione omeopatica si può associare l’assunzione di integratori di vitamine del gruppo B. In particolare la vitamina B1 (nota anche come tiamina), è in grado di innescare nel corpo un sistema antizanzare naturale producendo un odore impercettibile all’uomo ma che allontana questi fastidiosissimi insetti.

Se il soggetto viene punto, la puntura di zanzara provoca rossore e prurito.

E’ la presenza di residui di saliva della zanzara, unita al trauma della perforazione, che determina fastidio e prurito nella zona della puntura, che può persistere anche varie ore dopo il pasto della zanzara.

allontanare le zanzare

CURA

APIS 15CH quando a seguito della puntura la pelle appare edematosa, gonfia, pruriginosa, con dolori pungenti. Il miglioramento avviene in seguito ad applicazioni fredde.

LEDUM PALUSTRE 9CH la pelle appare fredda al tatto e l’eruzione è pruriginosa. Il miglioramento avviene in seguito ad applicazioni fredde.

Come trattamento dopo puntura è molto utile alternare l’assunzione di APIS e LEDUM e vanno assunti da 4 a 6 volte al giorno.

Un rimedio meno frequente per le punture di zanzara, ma comunque importante è il TARENTULA CUBENSIS 9CH quando si forma un indurimento locale doloroso e bluastro, indicato inoltre per le punture da ragni.

Utile anche applicare una crema alla Calendula o al Ledum Palustre per limitare la sensazione di prurito.

bambini e punture di zanzara

QUANDO CONTATTARE IL MEDICO

  • I sintomi non iniziano a migliorare o addirittura peggiorano
  • La puntura è localizzata nel cavo orale o vicino agli occhi
  • Una vasta area (di 10 cm o più) intorno al morso diventa rossa e gonfia
  • Compaiono sintomi di sovrainfezione batterica, come presenza di pus o dolore crescente, gonfiore o rossore
  • Si presentano sintomi di un’infezione sistemica

Si raccomanda di rivolgersi in Pronto Soccorso in caso di sintomi di grave reazione allergica, come ad esempio:

  • respiro affannoso o difficoltà respiratoria
  • viso, bocca o gola gonfi
  • nausea o vomito
  • frequenza cardiaca accelerata
  • vertigini o sensazione di svenimento
  • difficoltà a deglutire
  • perdita di conoscenza

Dott.ssa Elisa Vidali

0
0
0
s2smodern