Loading color scheme

Depurarsi dopo le feste

Cynara scolymus (carciofo)
Cynara scolymus (carciofo)

Il mese di gennaio segna per tutti un nuovo inizio, l’idea di rinnovamento porta con sé la voglia di novità e la nostra attenzione si orienta al futuro.

Pasti natalizi, cenone di capodanno e le feste con parenti e amici ci hanno lasciato sicuramente qualche chilo di troppo che vorremmo velocemente smaltire.

La sintomatologia legata all’eccesso di cibo è molto varia e si può manifestare con difficoltà digestive a volte alternate a problemi intestinali, dolori addominali, meteorismo, nausea e la nostra pelle non più luminosa e con qualche eruzione cutanea ne è la dimostrazione visiva.

E’ ora di iniziare una cura disintossicante per l’organismo, definita anche cura di drenaggio, con lo scopo di liberare il nostro corpo dalle tossine derivate dagli eccessi alimentari.

Il drenaggio verrà effettuato dagli organi emuntori del nostro corpo (pelle, polmoni, fegato, reni, intestino) e la fitoterapia e l’omeopatia ci possono fornire un ottimo aiuto .

REGOLA N.1 RIPRISTINARE L’EQUILIBRIO IDRICO

L’acqua regola il volume cellulare, favorisce i processi digestivi e consente la rimozione di scorie metaboliche.  E’ preferibile bere circa 2 litri di acqua al giorno, preferibilmente lontano dai pasti, per non diluire troppo i succhi digestivi e per non appesantire il processo di assimilazione degli alimenti. 

REGOLA N.2 DEPURAZIONE

L’ALTERNATIVA FITOTERAPICA: 

Cynara scolymus (carciofo) T.M.
Cynara scolymus è una delle più belle conquiste della fitoterapia. Il carciofo svolge un’azione coleretica, diuretica, drenante; viene quindi utilizzato per curare disturbi digestivi caratterizzati da digestione lenta, meteorismo e pienezza post-prandiale. Inoltre ha un’azione diuretica, stimolando il drenaggio ed evita la ritenzione idrica e la formazione della cellulite.

Posologia adulti: 30 gocce di Tintura Madre, diluite in mezzo bicchiere d’acqua, 1-3 volte al dì, 15 minuti prima dei pasti per un mese di trattamento.

L’ALTERNATIVA OMEOPATICA:

GALIUM-HEEL gocce: è un composto omeopatico in grado di attivare le difese dell’organismo e di favorire i processi di drenaggio connettivale. Una sorta di centrifuga della cellula capace di spostare le tossine all’esterno.  
Posologia adulti: 10 gocce sciolte in poca acqua per 3 volte al giorno lontano dai pasti.

REGOLA N.3 AIUTO SPECIFICO DIFFICOLTA’ DIGESTIVE e GONFIORI ADDOMINALI

NUX VOMICA:  
è il rimedio più utilizzato fra tutti i farmaci omeopatici. Farrington (un maestro dell’omeopatia) diceva: ”Se potessi portare un solo rimedio su un’isola deserta, sceglierei  Nux Vomica”.  Sul piano digestivo è il rimedio d’eccezione per i sintomi di gastrite, digestione lenta, a volte accompagnata da nausea e alitosi acida o amara. I disturbi tendenzialmente si manifestano 1-2 ore dopo i pasti e si ha l’impressione di avere una pietra sullo stomaco o di indossare una cintura troppo stretta. Spesso si manifesta una sonnolenza post-prandiale.

LYCOPODIUM:
preparato a partire dalle minuscole spore di un fungo. Utile in pazienti con difficoltà digestive e intenso meteorismo che insorgono immediatamente dopo i pasti, anche se hanno assunto poco cibo. Il gonfiore è localizzato nell’addome inferiore.

CARBO VEGETALIS (CARBONE VEGETALE):
è il carbone di legna ottenuto mediante calcinazione di legni bianchi preferibilmente non resinosi (salice, betulla, pioppo). Utilizzato nella medicina classica per le sue proprietà assorbenti. In medicina omeopatica è utile in pazienti con intenso meteorismo scatenato da ogni minima assunzione di cibo. Il gonfiore è localizzato nell’addome superiore, sembra quasi spingere verso l’alto.

CHINA:
è l’albero della china, della famiglia delle Rubiacee che cresce nell’America del Sud. China è un prezioso rimedio digestivo. E’ utile in soggetti con flatulenza che non migliora con le emissioni; il minimo boccone sembra trasformarsi in gas. Il gonfiore comprende tutto l’addome. E’ un grande rimedio del fegato e delle vie biliari, il soggetto percepisce un gusto amaro in bocca, ha appetito ma si sazia subito.

Posologia: 9CH granuli, 5 granuli del rimedio scelto 3 volte al giorno.

Dott.ssa Elisa Vidali

0
0
0
s2smodern